Qualità: il "segreto" per aumentare le visite di un sito

Qualità: il "segreto" per aumentare le visite di un sito

Questa è la storia di un dominio di nostra proprietà registrato nel lontano 2008, ai tempi degli studi universitari.

Un pò per passione un pò per gioco pubblicammo su questo sito qualche contenuto per poi abbandonarlo.

Nei primi 4 anni di vita, quindi dal 2008 al 2012, furono scritte circa 70 pagine di contenuti con l’intento di offrire la miglior risposta all’utente in cerca di una soluzione ad un dato problema. Questi contenuti tuttavia non furono strutturati secondo quelle che potremmo definire le buone norme SEO di ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca, erano per lo più articoli amatoriali.

Nel 2015 il sito, ormai abbandonato da anni, venne “bucato” e su di esso pubblicati centinaia di contenuti in lingua inglese privi di alcun valore.

Qui sotto il traffico del sito dall’apertura sino a Febbraio 2016.

Utenti giornalieri dal 2006 al 2016
Utenti giornalieri dal 2006 al 2016

Notiamo come il sito non abbia mai fatto registrare volumi di visite interessanti (al più qualche decina di utenti al giorno con picchi di 80/90 visitatori nelle 24 ore) e come, in seguito alla pubblicazione di quei contenuti privi di alcun valore, il traffico scenda inesorabilmente (sulla destra del grafico).

Nel Gennaio 2016 decidiamo di dedicare del tempo al progetto ben consapevoli che alcuni contenuti del sito fossero di buona qualità, nonostante non l’avessero mai espressa pienamente a causa di una struttura inadeguata del sito e del sito nel suo complesso, sopratutto rispetto gli standard moderni.

Ecco come abbiamo operato in questa fase:

  • in prima battuta rimuoviamo i contenuti indesiderati e le pagine “inutili”, ovvero quelle pagine riguardanti argomenti ormai del tutto superati e non più ricercati dagli utenti.
  • correggiamo le principali mancanze tecniche, senza però implementare un design responsive (il sito cioè non era ancora ottimizzato per la navigazione da dispositivi quali smartphone e tablet, nonostante già nel Febbraio 2016 il 30-40% del traffico fosse da dispositivi mobile).
  • revisioniamo i vecchi articoli, aggiornandoli dove necessario, ma soprattutto riscrivendo alcune porzioni di testo al fine di intercettare le ricerche utente (vedi scrivere per l’utente o scrivere per il motore di ricerca?).

Dopo questa prima fase di pulizia, nei mesi successivi, iniziamo a pubblicare nuovi contenuti.
Una quindicina di articoli pubblicati da Febbraio a Maggio 2016, scritti su specifiche esigenze dell’utente e con lo specifico intento di soddisfare le sue necessità.

Nell’arco di un paio di mesi, come da immagine sottostante, il traffico si riprende sino a raggiungere “vette” (il virgolettato è d’obbligo dato il modesto traffico sul sito), mai toccate prima: 202 utenti attivi il 22 Novembre 2016.

Utenti giornalieri nel 2016
Utenti giornalieri nel 2016

Nell’Agosto 2016, quando ormai più del 50% del traffico web mondiale proveniva da dispositivi mobile e anche Google sottolineava da tempo la necessità di avere un sito in grado di adattarsi agli schermi touch, dotiamo il sito di design responsive per rendere i contenuti meglio fruibili da smartphone e tablet.

Ancora un paio di mesi e, complice la pubblicazione di un paio di articoli al mese, raggiungiamo a fine anno picchi di 250 utenti al giorno.

Nel 2017 pubblichiamo una decina di articoli ed effettuiamo un ultimo significativo intervento nel Maggio 2017: il layout del sito, ora responsive, necessitava una ristrutturazione più profonda sia per consentirci una gestione migliore e semplificata dei contenuti, ma sopratutto per offrire all’utente un’esperienza di navigazione più gradevole: collegamenti tra le varie pagine, organizzazione dei contenuti in sezioni meglio strutturate, spazi per banner pubblicitari e azioni social.

Rivediamo così l’intera piattaforma.

Dopo un paio di mesi di stallo dovuti sia all’intervento radicale che al periodo estivo, a Settembre 2017 il sito registra picchi di 600 utenti al giorno: possiamo dirci soddisfatti e, soprattutto, possiamo dedicarci nel tempo libero ad altre pubblicazioni.

Conclusioni
Volutamente non abbiamo accennato all’argomento trattato dal sito.

Non ha importanza: qualsiasi sia il campo d’azione, offrire al potenziale visitatore la miglior risposta alle sue domande e necessità è il miglior modo per emergere dal mare del web.

Per quanto banale sia il contenuto di questa pagina e piccoli i numeri in gioco, quotidianamente siamo a contatto con realtà che, nell’incaponirsi su chissà quale tecnicismo, perdono di vista l’obiettivo primario che dovrebbe essere alla base di ogni strategia di comunicazione: soddisfare con il miglior contenuto possibile i propri utenti.

Riportiamo in ultimo l’andamento delle visite del portale dall’apertura ad oggi: un balzo in avanti possibile solo grazie alla qualità dei contenuti.

Utenti attivi dal 2008 a oggi
Utenti attivi dal 2008 a oggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *